whatsapp
( +39 ) 3285383908
0

My Cart

0 Item(s) -0,00

There are 0 item(s) in your cart
Subtotal: 0,00

OH MY SHOES!

shoes-3688891

OH MY SHOES!

Ogni anno che passa, ogni saldo che arriva le donne non aspettano altro che entrare in qualche negozio e fare cosa secondo voi? Comprare scarpe ovviamente!
Che siano Open toe, sandali, ankle boots, pumps non interessa, ma devono avere un’unica caratteristica… il tacco! Sì, perché il tacco è donna! Aiuta a slanciare la figura, aiuta nella postura e perché no, vi rende anche molto sexy!
Dall’inizio del ‘900 le gonne iniziano ad accorciarsi, le gambe diventano sempre più scoperte e la calzatura incomincia ad assumere una nuova importanza tanto da diventare l’accessorio cult per eccellenza più comprato degli ultimi cinquanta anni (eh si più delle borse). Dal punto di vista estetico, la scarpa ha un forte impatto sul look finale, infatti, con essa siamo capaci di dar vita ad un abito due volte riuscendo a trasformarlo da casual, con una sneakers, ad un abito da cocktail con un sandalo gioiello. Devo ricordarvi che è grazie alle scarpe giuste che l’abito più banale può acquistare personalità e rendervi splendide ma soprattutto UNICHE. Ovviamente come ogni look che si rispetti ci sono delle piccole regole da mantenere per far sì che Enzo e Carla non bussino alla vostra porta! Cinturini doppi alla caviglia, sandalo alla schiava legato fino al polpaccio, tronchetti e cuissard sono sconsigliati per le più minute perché rendono la figura tozza e vi rimpicciolisce. Prediligete invece décolleté con leggero plateau o sandali con tacco a spillo/zeppa che oltre ad allungarvi la gamba vi farà uscire un polpaccio degno di questo nome. Per quanto riguarda le ragazze con gambe chilometriche, beh che dire… a voi tutto è concesso! Persino le ballerine! No scherzo, quelle sono ILLEGALI. Siete indecise su cosa comprare questo inverno o vi state già chiedendo cosa potreste trovare nelle vetrine dei negozi? Beh, come il buon Gucci detta dalle sue passerelle, sono tornate le scarpe basse a punta, mocassini in vernice lucida e sorpresa delle sorprese le sneakers decorate con disegni, applicazioni e ricami delicatissimi.
Per oggi è tutto e come diceva SJP “i soldi non possono comprare la felicità, ma possono far acquistare costosissime scarpe, che più o meno è la stessa cosa”.

Vincenzo De Leonardis

AUTHOR

RELATED NEWS

Lascia un commento

Wishlist

Shopping Cart

Subtotal: 0,00